SALVA IL TAPPO DI SUGHERO!

La nostra cooperativa promuove la raccolta dei tappi di sughero da destinare all...Leggi tutto»

     

newsletter


Archivio Newsletter
N. 4 del 2010 - Data: 21.05.10
N. 3 del 2010 - Data: 27.04.10
N. 2 del 2010 - Data: 3.04.10
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 3.04.10
N. 1 del 2010 - Data: 29.01.10
N. 4 DEL 2009 - Data: 12.12.09
n. 3 del 2009 - Data: 2.09.09
n. 2 del 2009 - Data: 24.04.09
n. 1 del 2009 - Data: 21.02.09
N. 4 del 2008 - Data: 25.11.08
n.3 del 2008 - Data: 10.07.08
n. 2 del 2008 - Data: 9.04.08
n.1 del 2008 - Data: 12.01.08
n. 8 del 2007 - Data: 15.12.07
n. 7 del 2007 - Data: 29.11.07
n. 6 del 2007 - Data: 28.08.07
n. 5 del 2007 - Data: 6.08.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 23.05.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 23.05.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 23.05.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 10.05.07
N. 2 del 2007 - Data: 7.03.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 5.02.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 5.02.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 5.02.07
La Nuova Casa Ecologica – idee, riflessioni e appuntamenti dalla cooperativa sociale Artimestieri - Data: 5.04.06
n.9 del 2005 - Data: 29.10.05
n. 7 del 2005 - Data: 31.08.05
Newsletter n° 2 del 2003 - Data: 31.05.03
Edizione straordinaria - Data: 21.03.03
Newsletter n.9 del 2002 - Data: 04.12.02
Newsletter n. 8 del 2002 - Data: 24.10.02
Newsletter n.7 del 2002 - Data: 10.10.02
Newsletter n.6 del 2002 - Data: 16.09.02


-La Nuova Casa Ecologica dopo un anno
-Detrazione del 55% per il risparmio energetico
-Riscaldare con l'argilla
-Novità Listone Italiano
-un libro per voi



La Nuova Casa Ecologica dopo un anno

Riprendiamo la pubblicazione del notiziario dopo un intervallo di oltre un anno nel quale abbiamo rinnovato il sito web e intrapreso nuovi obiettivi.
Nel frattempo la questione energetica ed ambientale è diventata pressante, il nostro intento è di offrire un contributo sempre più qualificato e attento alla qualità dei materiali e alle prestazioni dei nostri interventi di bioedilizia.
Se vi apprestate a ristrutturare non fatelo prima di averci interpellato in merito alle nuove normative in materia di risparmio energetico, da quest'anno sono previsti risparmi notevoli per interventi volti a migliorare le prestazioni energetiche della casa.
Se invece costruite dal nuovo, non rinunciate ad un progetto che consideri tutti gli aspetti bioclimatici, un progetto integrato che consideri le qualità architettonico/strutturali, dell' impiantistica e infine degli arredi.
La nostra cooperativa è in grado di realizzare progetti integrati come di esaminare progetti già fatti al fine di valutarne la qualità bioedile complessiva.
Per maggiori informazioni telefonate al 0171 388 998 oppure scrivete a bioedilizia@artimestieri.com



DETRAZIONE DEL 55% PER IL RISPARMIO ENERGETICO

Dal 2007 è possibile usufruire di una detrazione dalle imposte pari al 55% delle spese sostenute per interventi di RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA della propria casa.
In sede di dichiarazione, i contribuenti potranno ottenere uno sgravio dall’imposta lorda, per un importo compreso tra 30mila e 100mila euro, in relazione alle spese effettuate nel 2007, per lavori di riqualificazione energetica di edifici esistenti, coperture , pavimenti e per l’installazione di pannelli solari , sia a uso industriale che domestico.
Gli interventi potranno riguardare:
interventi di riqualificazione energetica di edifici esistenti. Il valore massimo della detrazione è pari a € 100.000;
interventi effettuati su edifici, parti di edifici o unità immobiliari esistenti, relativi a "strutture opache orizzontali" (coperture e pavimenti), a "strutture opache verticali", finestre comprensive di infissi. Il valore massimo della detrazione è pari a € 60.000;
installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici, industriali, nonché per coprire il fabbisogno di piscine, strutture sportive, case di ricovero e cura, scuole. Il valore massimo della detrazione è pari a € 60.000;
interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione. Il valore massimo della detrazione è pari a € 30.000.
Le predette detrazioni vanno ripartite in 3 rate annuali di pari importo e spettano con le medesime modalità previste per l’agevolazione IRPEF 36%. Le relative disposizioni attuative dovranno essere stabilite con un apposito Provvedimento da emanare entro il 28.2.2007. Ai fini dell'ammissione al beneficio è richiesto che:
la rispondenza dell'intervento ai requisiti richiesti sia asseverata da un tecnico abilitato;
il contribuente acquisisca la certificazione energetica dell'edificio ovvero un attestato di qualificazione energetica predisposto da un professionista abilitato.
Alla luce della nuova normativa consigliamo gli interessati ad interpellarci al fine di valutare se l'intervento da effettuare rientri o meno tra i casi che la legge prevede.
Per poter beneficiare del contributo alcuni punti sono irrinunciabili:
1.che il contribuente abbia un importo di irpef da versare, in sede di dichiarazione annuale del reddito dal quale poter detrarre il 55% del costo dell'intervento.
2.Che l'intervento sia correttamente dimensionato e successivamente certificato come adeguato alle normative del Decreto legislativo 19/08/2005 n. 192
3.che venga conseguito l' ATTESTATO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA relativo all'edificio dopo l'intevento.
Per maggiori informazioni telefonate al 0171 388 998 oppure scrivete a bioedilizia@artimestieri.com



LA PARETE RADIANTE IN TERRA CRUDA

In alternativa al più conosciuto riscaldamento a pavimento vogliamo parlare della possibilità di realizzare pareti riscaldanti intonacate in argilla (terra cruda), questo sistema ha molteplici vantaggi rispetto al riscaldamento a pavimento:
l'irraggiamento laterale è più naturale perchè assomiglia maggiormente a quello del sole.
Otteniamo un miglior equilibrio delle temperature nell'ambiente dato che si riscaldano preferibilmente le pareti perimetrali più fredde.
L' intonaco di terra agisce come regolatore dell'umidità interna per l'alta capacità di ritenzione e di rilascio dell'argilla.
L'argilla è anche depurativa dell'aria interna, processo che si realizza durante la naturale traspirazione della parete.
Non ci si creano vincoli nella scelta dei materiali e degli isolanti per il pavimento, un caso ricorrente è l'impossibilità di posare un listone massiccio senza colle quando si sceglie il pavimento radiante.
Alla parete scelta verrà precedentemente applicato un pannello di sughero di almeno 3 cm che dovrà essere applicato con un adesivo a base di calce idraulica naturale , sul pannello verrà fissata il circuito riscaldante meglio se in rame . L'intonaco in terra cruda ingloberà il circuito e formerà uno strato complessivo di circa 2 cm. L'ntonachino di rasatura clicca qui sarà applicato insieme ad una retina in juta che conferirà compattezza e stabilità alla superficie.
Con una pittura in argilla potremo colorare a piacere la parete radiante senza diminuirne la traspirabilità e modificarne l'aspetto.

Per maggiori informazioni telefonate al 0171 388 998 oppure scrivete a bioedilizia@artimestieri.com



UN PAVIMENTO STAGIONATO NATURALMENTE?

L'essicazione naturale del legno è un pregio difficile da conseguire oggigiorno: nell'arco di 6 mesi si passa dalla segagione delle tavole all’essicazione nei forni e poi alla lavorazione del legname, solo con modesti intervalli di tempo tra una lavorazione e l’altra per conferire stabilità al materiale. Abbiamo pensato di valorizzare le quantità limitate di legname che possono invece vantare un periodo di stagionatura naturale rilevante. Ogni partita che si potrà fregiare di questa caratteristica riporterà come primo dato il periodo trascorso di stagionatura naturale all’aria aperta che potrà essere di qualche mese come di molti anni.
L’essicazione naturale conferisce al pavimento di legno stabilità, naturalità e fascino. Anche il risparmio energetico non è un elemento da sottovalutare dato che normalmente il legno è stagionato nei forni.

Per maggiori informazioni telefonate al 0171 388 998 oppure scrivete a bioparquet@artimestieri.com



UN LIBRO PER VOI
a cura di Enzo

“...se è tutto qui quello che Dio voleva da noi, che bisogno c'era di popolare un intero pianeta con un enorme numero di anime che non fanno altro che ripercorrere infinite volte lo stesso sentiero? Poche centinaia di migliaia di uomini, sarebbero state più che sufficienti per popolare il ristretto mondo del conformismo...
...Allora la questione potrebbe chiudersi così: il mondo si divide in chi non sente il bisogno di ritrovare la ragione perduta dell'esistenza e in chi non può farne a meno.” ...

un assaggio da “Riposare nel cuore della tempesta ” di Franco Del Moro
ed. Ellin Selae € 14



-----------------------------------------------------------------------------------------------
Se non si desidera ricevere in futuro questa newsletter, è sufficiente cancellare il proprio indirizzo andando alla pagina clicca qui
Per avere altre informazioni sull’attività della cooperativa sociale Artimestieri può spedire una email all’indirizzo info@artimestieri.com oppure visitare il sito www.artimestieri.com o, ancor meglio venire a trovarci a Boves in via S. Mauro, 12 - 12012 Boves Cuneo (tel 0171 388 998)

Gli indirizzi E-Mail presenti nel nostro archivio o non sono considerabili dati personali (ovvero sono riferiti a persona giuridica e non fisica, oppure non si può risalire all'identità personale del detentore) e/o provengono o da richieste di iscrizioni pervenute al nostro recapito, da elenchi e servizi di pubblico dominio pubblicati in Internet o da elenchi di mailing list resi pubblici da altri utenti.
Informativa ai sensi dell’articolo 13 Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 denominato “Codice in materia di trattamento dei dati personali .
Ai sensi dell’articolo 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196, Le forniamo le seguenti informazioni: I dati da Lei forniti per ricevere la newsletter mensile, verranno trattati per l’esecuzione del servizio richiesto;

 I dati saranno oggetto di trattamento in forma scritta e/o su supporto cartaceo, magnetico, elettronico o telematico comunque nel pieno rispetto della normativa citata;
 Il conferimento dei dati tipo nome, cognome, indirizzo mail e numero di fax, è obbligatorio ai fini del ricevimento della eventuali nostre newsletter. L'eventuale rifiuto a fornire tali dati comporterà l'impossibilità di ottenere il servizio richiesto. Il mancato conferimento degli altri dati, (professione, indirizzo ecc) non pregiudicherà invece il ricevimento della eventuale newsletter;
 I dati, previo il Suo consenso, potranno essere trattati anche per inviarLe (via e-mail, fax o a mezzo posta) proposte ed iniziative commerciali da noi realizzate. Il mancato conferimento del consenso non pregiudicherà il ricevimento della eventuale newsletter mensile;
 Potranno venire a conoscenza dei dati da Lei forniti, le seguenti categorie di soggetti che operano all’interno dell’azienda: incaricati del centro elaborazione dati, incaricati della manutenzione e riparazione nonché gli incaricati di segreteria interni;
 I dati non saranno soggetti a nessun tipo di diffusione;
 Titolare del trattamento è Artimestieri SCARL via San Mauro, 12 Boves CN.

Le ricordiamo, infine, che in qualunque momento potrà esercitare i diritti di cui all'articolo 7 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196, in particolare il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della Legge, nonché di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi rivolgendo le richieste al Titolare del trattamento.